Luca Viscardi a casa dopo il Covid 19 «Come un reduce, non potrò dimenticare»
Luca Viscardi

Luca Viscardi a casa dopo il Covid 19
«Come un reduce, non potrò dimenticare»

Dopo più di un mese in ospedale, il noto e amato conduttore radiofonico bergamasco, racconta la sua esperienza a tu per tu con il coronavirus.

«È stato come vedere un gigante dai piedi d’argilla che crollava, davanti ai miei occhi». Luca Viscardi è una delle voci più note della radio italiana. Bergamasco doc, classe 1969, dopo vent’anni trascorsi a Rtl e nelle radio del gruppo Rcs, nel 2007 torna «a casa» e diventa station manager di Radio Number One, emittente che ha sede a Bergamo, nella centralissima via Camozzi. Dopo più di un mese in ospedale, Luca racconta la sua esperienza a tu per tu con il coronavirus.

Febbre, tosse e affaticamento respiratorio: solito triste copione?

© RIPRODUZIONE RISERVATA