Montichiari, ora Venezia apre a Orio «Facciamo una società al 50 per cento»
L’aeroporto di Montichiari a Brescia

Montichiari, ora Venezia apre a Orio
«Facciamo una società al 50 per cento»

Dal lato dell’aeroporto bergamasco però c’è prudenza: «C’è già un soggetto con una concessione». Il nodo della veronese Catullo e dei bilanci in rosso. Si punta a un’alleanza modello Olimpiadi.

«Spero si riesca a riprendere il dialogo con Bergamo». Sorpresa. Da est Enrico Marchi, presidente della veneziana Save, batte un colpo direzione Sacbo. «Sull’esempio positivo della collaborazione tra Veneto e Lombardia per le Olimpiadi, credo si possa lavorare per lo sviluppo di Montichiari» ha dichiarato al Giornale di Brescia a margine dell’assemblea della veronese Catullo.

d.nikpalj
Dino Nikpalj

Curioso di tutto ed esperto di niente. Classe 1968 (ohibò…), maturità tecnica e studi in Giurisprudenza, lavora a L’Eco di Bergamo dal novembre 1997. Vicecaporedattore dal 2014, è stato inviato e per tre anni ha guidato la redazione web. Scrive di cronaca, politica, trasporti e Atalanta, della quale è tifosissimo. Ha da sempre una passionaccia per il calcio inglese in tutte le sue forme e categorie, una spiccata simpatia per il Manchester City e una fornitissima biblioteca, anche di storie di calcio. Che prova a raccontare su Corner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA