Morto nello schianto in moto, lacrime a Mozzo per Michele: «Buono e generoso»
Michele Bettinelli

Morto nello schianto in moto, lacrime a Mozzo per Michele: «Buono e generoso»

Drammatico frontale nel Bresciano: vittima Michele Bettinelli, 41 anni, di Mozzo, organizzatore di eventi. Il ricordo della sorella: «Era una persona buona come il pane, generosa e sempre disponibile ad aiutare tutti».

Dolore per Michele Bettinelli, 41 anni, organizzatore di eventi, morto venerdì 4 giugno in un incidente stradale nel Bresciano. «Lui era una persona buona come il pane, generosa e sempre disponibile ad aiutare tutti. Poi era molto legato alla famiglia e voleva un mondo di bene ai miei figli, Linda di 8 anni e Luca di 5 anni: alla loro nascita si era anche tatuato il loro nome sui polsi». Roberta, 37 anni, è la sorella del quarantunenne Michele Bettinelli. Lo ricorda commossa insieme a suo marito Veljko e ai genitori, Silvano di 68 anni e Daniela di 61. E lo fa nell’abitazione di Mozzo, dove suo fratello abitava insieme alla mamma e al papà.Michele faceva l’organizzatore d’eventi: due volte all’anno organizzava il Tattoo Weekend a Chiuduno, ma anche la Mostra scambio all’Aeroclub e molti altri eventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA