Ozono, torna l’allarme inquinamento E nelle nostre valli c’è quello milanese

Ozono, torna l’allarme inquinamento
E nelle nostre valli c’è quello milanese

L’Arpa avverte: possibili nuovi superamenti delle soglie. L’assessore Zenoni: emissioni di Milano e Brianza trasportate in quota.

Un mix di atomi, temperature ed emissioni antropiche. È allarme ozono in tutta la Lombardia, Bergamo compresa. L’allerta è stata lanciata da Arpa nei giorni scorsi, sulla base degli ultimi dati raccolti dalle centraline. Lunedì a Como è stata superata la soglia di allarme (cioè una massima media oraria di 240 microgrammi al metro cubo), raggiungendo la concentrazione di 242 nella stazione di Erba. Sempre lunedì, a Bergamo è stata superata la soglia di informazione (fissata a 180 microgrammi al metro cubo) con una concentrazione di 185; lo stesso è successo a Lecco (210), Lodi (194), Monza (192), Varese (191), Cremona (181).

I dati pubblicati mercoledì 8 luglio da Arpa vedono un miglioramento nella centralina di via Meucci, ma il caldo previsto per i prossimi giorni non lascia ben sperare: «Le temperature torneranno a crescere – annuncia l’agenzia regionale - e, fino ad almeno a venerdì (domani per chi legge, ndr), fanno prevedere possibili ulteriori superamenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA