Rapinava supercar, arrestato 18enne In casa aveva un finto Kalashnikov

Rapinava supercar, arrestato 18enne
In casa aveva un finto Kalashnikov

Il ragazzo rom è accusato di far parte di una banda dedita a rapine nel Milanese.

Arresto martedì 7 luglio alle prime luci dell’alba a Trescore Balneraio per un 18enne accusato di far parte di una banda di etnia rom che nell’inverno scorso in un paio di mesi ha rapinato auto di grossa cilindrata e ha fatto esplodere bancomat nell’hinterland milanese.

Sono stati gli uomini della Squadra Mobile di Bergamo, su delega dei colleghi di Milano, ad eseguire l’ordinanza di custodia di cautelare in casa emessa dal gip presso il Tribunale dei Minorenni del capoluogo lombardo nei confronti del giovane classe 1982. Gli episodi a lui contestati, e cioè un tris di rapine caratterizzate da grande ferocia di altrettante supercar (una Mercedes e una Maserati a Trezzano sul Naviglio l’11 e il 12 febbraio scorso, e una Volkswagen a Piacenza sempre il 12 febbraio), sarebbero stati commessi quando lui era ancora 17ennne. Nell’abitazione del rom di Trescore sono state inoltre sequestrate le riproduzioni fedeli di un Kalashnikov Ak47 e di una pistola, entrambe usate durante le rapine per spaventare le vittime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA