San Pellegrino piange l’ex sindaco  «Giupponi, una vita per il paese»
Il sindaco Alberto Giupponi premia il senatore Giovanni Battista Scaglia

San Pellegrino piange l’ex sindaco
«Giupponi, una vita per il paese»

San Pellegrino piange Alberto Giupponi, figura storica della cittadina termale e della Valle Brembana.

Settantadue anni, sindaco di San Pellegrino dal 1992 al 1996, assessore e capogruppo in Comunità montana, è stato impegnato negli alpini, nel Gruppo escursionisti di San Pellegrino, nel Cai alta Val Brembana, ed è stato insegnante dal 1968 (e per alcuni anni preside) dell’istituto Alberghiero.

Giupponi, che lascia la moglie Giuliana e i figli Richelmo, Chiara, Noemi e Giovanni, è morto, stroncato dal coronavirus, nella tarda serata di sabato all’ospedale di San Giovanni Bianco. La salma si trova nella casa di viale della Vittoria, di fronte all’Alberghiero. Le esequie in forma privata saranno celebrate domani alle 14,30. Il Comune ha proclamato il lutto cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA