Scanzo e Grumello, lacrime per Nicola «Il tuo sorriso resterà nei nostri cuori»
Nicola Rebussi

Scanzo e Grumello, lacrime per Nicola
«Il tuo sorriso resterà nei nostri cuori»

Dolore per il 22enne di Scanzorosciate travolto lunedì da una valanga a Lizzola. Il giovane era conosciuto anche a Grumello del Monte, dove lavorava nel negozio di calzature della famiglia. La sua generosità permetterà ad altre persone di continuare a vivere, grazie alla decisione di donare gli organi. Sui social network tanti messaggi di cordoglio.

Grande dolore per la scomparsa di Nicola Rebussi, 22enne di Scanzorosciate travolto lunedì 22 marzo da una valanga a Lizzola e spirato mercoledì nel reparto di rianimazione dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo . La generosità di Nicola permetterà ad altre persone di continuare a vivere, grazie alla decisione di donare gli organi. Nella Bergamasca ci sono due comunità in lutto: Scanzorosciate , il paese natale dove Nicola viveva da sempre con la sua famiglia, originaria proprio della frazione di Negrone, e Grumello del Monte , cittadina che ospita dal 1966 proprio in centro al paese, in piazza Camozzi, il negozio storico di famiglia «Rebussi calzature». L’attività è cominciata con i nonni Romilda e Santo, che avevano aperto una piccola bottega per riparare le scarpe, mentre i due figli l’hanno fatta crescere sviluppando la vendita e diventando uno dei punti di riferimento della zona.

Nicola e il fratello Michele, 4 anni più grande, hanno raccolto il testimone affiancando i genitori, rappresentando la terza generazione dell’impresa. Nicola in particolare aveva deciso di seguire le orme del nonno paterno Santo. Consigliava molto bene i clienti che intendevano acquistare scarpe nuove, ma proseguiva anche l’attività artigianale di riparazione delle calzature. Nonostante il lockdown e le misure imposte dal governo per il contenimento del Covid-19, il negozio di famiglia non aveva mai interrotto l’attività, proprio per garantire il servizio di vendita di scarpe per bambini. La famiglia Rebussi è molto conosciuta anche per l’attività di ambulante, sempre nel settore calzaturiero, che la porta nei mercati provinciali, tra i quali c’è anche il paese di origine, Scanzorosciate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA