Schiaffi e minacce al proprietario Gli ruba l’auto e poi finisce nel fosso

Schiaffi e minacce al proprietario
Gli ruba l’auto e poi finisce nel fosso

È successo venerdì 4 settembre nel parcheggio del centro commerciale La Francesca. L’uomo ha sottratto l’auto al proprietario con schiaffi e minacce. Rintracciato a Boltiere: denunciato.

«Ma come faccio a metterla in moto, la tua auto?». Incredibile ma vero, dopo aver preso a schiaffi e minacciato il proprietario della Bmw Serie 1 adocchiata venerdì sera nel parcheggio del centro commerciale «La Francesca», a Verdello, lui, il rapinatore, 34 anni, pregiudicato, ha candidamente chiesto alla sua vittima istruzioni per mettere in moto l’auto e a segno la rapina.

Ma forse le indicazioni non erano chiare o lui era in condizioni così «precarie» da aver frainteso o da non essere in grado di guidare un’auto. Sta di fatto che un’ora e mezza dopo la rapina al parcheggio del centro commerciale, l’uomo a bordo della Bmw è stato ritrovato in un fosso a Boltiere dai carabinieri di Zingonia che l’hanno condotto in caserma con i colleghi di Verdello per l’identificazione e gli atti. Addosso al 34 enne i militari dell’Arma hanno ritrovato anche il denaro che l’uomo aveva sottratto al proprietario dell’auto, 370 euro come extra della rapina, a corollario del colpo grosso: rubare la Bmw sotto minaccia e fuggire lasciando nel parcheggio l’incredulo automobilista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA