Schianti sulla strada, due morti in 30 ore  Mapello stretta al dolore delle famiglie
Mattia Gandolfi

Schianti sulla strada, due morti in 30 ore
Mapello stretta al dolore delle famiglie

Giorni di festa segnati dalla tristezza per la comunità di Mapello che nell’arco di una trentina di ore ha perso due giovani concittadini in incidenti stradali: giovedì pomeriggio a Trento, sull’autostrada A22, è morto Roberto Avagliano 32 anni e venerdì sera verso le 21 ha perso la vita il ventenne Mattia Gandolfi che abitava a Prezzate (frazione di Mapello).

La salma di Roberto è composta ancora nella camera mortuaria del cimitero monumentale di Trento. Il corpo di Mattia invece è stato trasportato dalla camera mortuaria del cimitero di Bonate Sopra nell’abitazione a Prezzate dove è stata allestita la camera ardente. Domani pomeriggio nella chiesa parrocchiale dedicata a Sant’Alessandro il parroco don Luca Gattoni celebrerà la funzione funebre.

L’incidente che è costato la vita a Mattia Gandolfi è accaduto venerdì sera: il ventenne in sella al suo KTM insieme a una ragazza di 17 anni (anche lei di Prezzate) e stava percorrendo la strada provinciale sp 155 (Capriate San Gervasio-Ponte San Pietro) quando in territorio di Bonate Sopra all’altezza del civico numero 109, per cause ancora da accertare, forse complice l’asfalto bagnato dalla pioggia ha perso il controllo della sua moto ed è uscito fuori schiantandosi contro una siepe. I due giovani sono finiti rovinosamente a terra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA