Stop alla Freccia della Versilia Tutte le alternative per l’estate

Stop alla Freccia della Versilia
Tutte le alternative per l’estate

Stop al collegamento ferroviario diretto tra Bergamo, la Versilia e Pisa da giovedì 1° aprile al 31 agosto. L’alternativa è cambiare a Milano o a Firenze.

Trenitalia, che gestisce questo convoglio giornaliero di andata e ritorno tra Bergamo e Pisa, ha introdotto alcune variazioni nell’offerta di trasporto che tengono conto della pandemia in atto, con i divieti di spostamento e il calo dei viaggiatori. Sono stati sospesi alcuni collegamenti in attesa di tempi migliori anche per il traffico ferroviario.

La cancellazione del treno Bergamo-Pisa, conosciuto anche come la «Freccia della Versilia», va ad interessare anche la prossima stagione delle vacanze, se e come saranno possibili . Nei suoi orari consueti il treno parte da Bergamo alle 6,43 e arriva a Pisa Centrale alle 12. Riparte da Pisa alle 18,22 per arrivare a Bergamo alle 23,10. L’unica fermata intermedia in terra bergamasca è a Grumello del Monte; poi il convoglio prosegue via Brescia, Cremona, Fidenza, la linea Pontremolese e quindi la Versilia e Pisa. Oltre 5 ore di viaggio sia per l’andata sia per il ritorno. Dopo i treni alta velocità tra Bergamo e Roma è questo il convoglio viaggiatori più veloce, si fa per dire, in transito sulla linea Bergamo-Brescia. Che è la maglia nera in Lombardia per quanto riguarda l’affidabilità del servizio ferroviario, certificato dal bonus ricorrente corrisposto ai pendolari. Il treno Bergamo-Pisa impiega infatti 55 minuti per collegare le due città prossime capitali della cultura con tre sole fermate intermedie a Grumello, Palazzolo e Rovato. Solo 3 minuti in meno mediamente di percorrenza rispetto agli altri treni che fanno tutte le fermate tra Bergamo e Brescia e viceversa. La linea è a semplice binario tra Bergamo e Rovato, e in questi mesi ha visto investimenti di potenziamento tecnologico e infrastrutturale da parte di Rete Ferroviaria Italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA