Summer School a Clusone: da Cina e Francia le lezioni sul turismo sostenibile

Summer School a Clusone: da Cina e Francia le lezioni sul turismo sostenibile

Dal 10 al 13 giugno l’Università di Bergamo promuove 4 giorni di confronto sul rilancio dei territori montani con gli Istituti di Lione e Suzhou. Il rettore: opportunità unica per approfondire le sfide nella crisi.

L’Università degli studi di Bergamo porta i suoi studenti fuori dalle mura dell’Ateneo grazie alla Summer School «Syndemia: Geourban Planning and Sustainable Tourism in Time of Crisis» che si terrà a Clusone dal 10 al 13 giugno. Una promessa mantenuta quella del rettore Remo Morzenti Pellegrini, che aveva annunciato la volontà di portare gli studenti sul territorio per dare nuove opportunità di valorizzazione a rilancio ai territori montani grazie anche agli accordi internazionali dell’Ateneo. La Summer School realizzata in collaborazione con l’Ecole Urbaine de Lyon e la Xi’an Jiao Tong-Liverpool University si articola in attività teoriche e applicate tenute da docenti di università europee (Lione e Bergamo) e cinese (Suzhou) e si concluderà domenica con il web-seminar «Internazionalizzare i territori per valorizzare i luoghi», aperto a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA