Tamponi rapidi in farmacia: da giovedì a pagamento, da marzo per chi è esente

Tamponi rapidi in farmacia: da giovedì
a pagamento, da marzo per chi è esente

Costerà tra i 20 e 22 euro, sarà invece gratis a partire dal 1° marzo, per ora solo per il personale scolastico.

La comunicazione ufficiale è attesa, nero su bianco, lunedì 22 febbraio. Ma le date per il via dei tamponi rapidi per la ricerca del Covid nelle farmacie di Bergamo e provincia ci sono già: si partirà giovedì 25 febbraio per quelli a pagamento e lunedì 1° marzo per le categorie esenti. Ad annunciarlo, il presidente di Federfarma Bergamo, Giovanni Petrosillo: «Stiamo aspettando la circolare della Regione con le ultime specifiche, la nomina del nuovo direttore generale del Welfare ha ritardato le operazioni ancora di qualche giorno, ma ci è arrivata comunicazione che ormai le date, salvo imprevisti dell’ultimo minuto, sono confermate».

Sono già 128 le farmacie della provincia che hanno aderito (su 580 a livello regionale), vale a dire più un terzo delle 330 presenti in Bergamasca, ma l’auspicio è che con l’inizio della campagna il numero possa crescere in maniera considerevole . «Noi siamo pronti – aggiunge Petrosillo –. Le farmacie di Bergamo hanno dimostrato una grande attenzione a questa attività, in un momento così difficile per la categoria. È un atto di sensibilità e di impegno nei confronti di tutta la cittadinanza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA