Tiriamo dritto Ma fino a quando?
Il premier italiano, Giuseppe Conte, con il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker

Tiriamo dritto
Ma fino a quando?

Speriamo che non finisca come nella storiella del tizio che precipita da un grattacielo e che al trentesimo piano pensa: «Fin qui tutto bene». Eppure in questo tirar dritto del governo di fronte agli allarmi sull’andamento dell’economia italiana un po’ di apprensione c’è. Tiriamo dritto, d’accordo, non ci facciamo intimidire da nessuno. Ma se prima o poi troviamo il muro? Non si sa da dove cominciare per indicare le apprensioni e i «warning» degli organismi internazionali sull’andamento dell’economia italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA