«Tu un giorno andrai a Sanremo» La profezia del don al Pinguino Nicola
I Pinguini Tattici Nucleari

«Tu un giorno andrai a Sanremo»
La profezia del don al Pinguino Nicola

Parla don Alessandro Gipponi, che ha visto crescere Nicola ed Elio dei Pinguini Tattici Nucleari all’oratorio di Pedrengo, dove è stato vicario parrocchiale dal 2004 al 2013. Oggi è a Predore.

Che avessero un forte legame con Bergamo, e non solo perché è la terra in cui sono nati e cresciuti, è facile da vedere: basti pensare alla punta di orgoglio con cui Riccardo Zanotti ha rivendicato il suo accento bergamasco al cospetto di Fiorello al Dopo Festival, o al titolo «Bergamo» scelto per una delle nuove canzoni con la strofa che è già tormentone in provincia «per me sei come Bergamo, so che potrebbe farti ridere ma migliori complimenti non ne ho».

Affetto che la nostra provincia ha ricambiato: dall’endorsement del primo cittadino Giorgio Gori, ai tanti eventi organizzati nei locali bergamaschi per vederli esibirsi sul palco dell’Ariston. Loro sono i Pinguini Tattici Nucleari: al secolo Riccardo Zanotti, (voce), Nicola Buttafuoco (chitarra), Lorenzo Pasini (chitarra), Simone Pagani (basso), Matteo Locati (batteria) e Elio Biffi (tastiere, fisarmonica), terzo posto meno di una settimana fa alla 70ª edizione sanremese. Un successo meritato quello che ha travolto la band bergamasca ma che pochi, e forse nemmeno loro, si aspettavano di questa portata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA