«Uragano Covid» sulla sanità Esami e visite giù del 45% in sei mesi

«Uragano Covid» sulla sanità
Esami e visite giù del 45% in sei mesi

Da gennaio a giugno nei nostri ospedali -839 mila prestazioni rispetto al 2019. La 2a ondata frena la ripresa.

L’uragano è arrivato due volte, in primavera e in autunno, e ha impattato pesantemente su tutto ciò che gli si poneva di fronte.

L’emergenza Covid ha stravolto la sanità in tutte le sue componenti; e se le attenzioni in questi mesi si sono concentrate prevalentemente su quel minuscolo virus e sugli enormi effetti che ha avuto, spesso in ombra è rimasto tutto lo sfaccettato prisma che completa il mondo della salute. Le prestazioni specialistiche hanno inevitabilmente subìto una significativa frenata. Proprio nel momento in cui si stava ripartendo con decisione, recuperando ciò che la prima ondata aveva congelato, il ritorno autunnale del virus ha di nuovo impattato con forza sulla routine delle strutture sanitarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA