Black Friday on line e  negozi chiusi I commercianti: una beffa che ci affossa

Black Friday on line e negozi chiusi
I commercianti: una beffa che ci affossa

La protesta. Il nuovo lockdown pesa, a soffrire soprattutto abbigliamento, calzature e accessori. Confesercenti: concorrenza sleale. Appello di Ascom a Fontana: occorre «liberare» Bergamo.

Mentre il Black Friday impazza online, i commercianti «fisici» vedono nero. Due settimane di zona rossa pesano, sono il colpo durissimo dopo i due mesi di lockdown primaverile. In tutta Italia e anche a Bergamo. Mentre le vendite sui canali web procedono a ritmi vertiginosi, soprattutto quelle dei grandi colossi - ieri mattina, per esempio, sul sito di MediaWorld, si doveva fare una fila con oltre 70 mila clienti virtualmente in coda, tempo d’attesa di 20 minuti prima di accedere - , i negozi tradizionali rischiano di pagare un prezzo caro. I numeri, a livello nazionale, arrivano da Confesercenti: sono 190 mila i negozi chiusi nelle zone rosse, e altri 100 mila in altre regioni devono chiudere la domenica o nel weekend.

© RIPRODUZIONE RISERVATA