Bonus auto, incentivi fino a 5 mila euro ma serve la rottamazione del vecchio mezzo

Verso l’elettrico Via libera dalla Corte dei conti al decreto del governo che stanzia 2 miliardi. Gli sconti anche per le moto e i veicoli per il trasporto merci.

Bonus auto, incentivi fino a 5 mila euro ma serve la rottamazione del vecchio mezzo

(Foto di L’obiettivo degli ecobonus e degli sconti è quello di rinnovare il parco dei veicoli con mezzi meno inquinanti)

È fatta. O quasi. Il decreto Draghi del 6 aprile scorso sugli incentivi per cambiare auto, moto e veicoli adibiti al trasporto merci ha avuto il via libera dalla Corte dei conti. Ora manca l’ultimo tassello: la pubblicazione dell’atto sulla Gazzetta ufficiale e l’aggiornamento sulla piattaforma web dedicata ai bonus . Messi a disposizione quasi 2 miliardi di euro da suddividere per gli anni 2022, 2023 e 2024 (circa 650 milioni per ciascun anno). Gli sconti sono applicati per l’acquisto, anche in leasing, oltre di auto e moto, anche dei veicoli commerciali per trasportare merci, purché si rispettino determinati requisiti. Primo tra i quali, in vari casi, il possesso di un veicolo da rottamare. L’obiettivo degli ecobonus e degli sconti è quello di rinnovare il parco dei veicoli con mezzi meno inquinanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA