Cassa integrazione in ripresa Ed è boom della straordinaria

Cassa integrazione in ripresa
Ed è boom della straordinaria

L’Inps di Bergamo ha autorizzato 6,4 milioni di ore (più 22%). La Cigs si concentra in due settori specifici: i trasporti e l’industria della carta.

L’aumento c’è e non è trascurabile: le ore di cassa integrazione autorizzate dall’Inps di Bergamo ad ottobre registrano un più 22% rispetto al mese di settembre. Siamo a circa 6,4 milioni di ore contro i quasi 5,3 milioni di settembre. E, oltre all’aumento in sé, c’è un altro aspetto da non sottovalutare: scorporando i dati, infatti, si nota un boom di cassa straordinaria e cassa in deroga. La prima mette a segno un più 955%, passando dalle 126.748 ore di settembre a 1,3 milioni di ore ad ottobre. La Cigs può essere richiesta per crisi aziendale o riorganizzazione (639.274 le ore autorizzate) e per la stipula di contratti di solidarietà (698.519). Per quanto riguarda la cassa in deroga, il balzo è del 105% a 1.045.722 ore. Risulta invece in calo l’ordinaria, che da quando il governo ha introdotto la causale Covid-19, ha sempre fatto la parte del leone. Certo, anche ad ottobre la Cigo mantiene il primato con oltre 4 milioni di ore, in contrazione però del 12%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA