RadiciGroup, 2021 partito con slancio. «Pronti a cogliere nuove opportunità»
Maurizio, Angelo e Paolo Radici

RadiciGroup, 2021 partito con slancio. «Pronti a cogliere nuove opportunità»

Il presidente Angelo Radici: nel 2020 risultati positivi, meglio del previsto, mantenuta la solidità finanziaria. Quest’anno previsti 63 milioni di investimenti per tenere alto il livello tecnologico all’insegna della sostenibilità.

Cogliere le sfide. È nei momenti critici che bisogna avere capacità visionaria. Guarda avanti, senza però abbandonare il pragmatismo che lo contraddistingue, Angelo Radici, presidente di RadiciGroup - multinazionale orobica leader nei business della chimica, dei tecnopolimeri, delle fibre e dei non tessuti, che opera con 3.000 dipendenti in 15 Paesi - che guida insieme ai fratelli Maurizio e Paolo, rispettivamente vice presidente e consigliere in cda.

Lo fa supportato dai positivi risultati nel primo trimestre del 2021: «Fatturato e margine operativo lordo sono in crescita in quasi tutti i settori di business, nonostante il forte aumento dei costi delle materie prime di questo periodo. Ci stiamo anche misurando con la difficoltà del loro reperimento sul mercato, in questo momento anche negli stabilimenti bergamaschi abbiamo rallentato l’attività parliamo di un 10-15% a seconda dei reparti, una situazione comunque gestibile». Lo sguardo resta, comunque, puntato sull’andamento della pandemia che continua ad vere impatti importanti sul fronte economico. «La lotta al Covid non è ancora vinta, avanti convinti con le vaccinazioni, assumiamo i medici che servono e facciamo più attenzione rispetto all’anno scorso per non trovarci sorprese in autunno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA