Seas, altri due hangar a Orio al Serio. In programma 60 nuove assunzioni
Un’addetta Seas alla manutenzione degli aerei

Seas, altri due hangar a Orio al Serio. In programma 60 nuove assunzioni

Dici aereo e il pensiero vola ad un ambiente di lavoro prettamente maschile. E invece no: sarà il segno dei tempi, fatto sta che in Seas, società specializzata nella manutenzione di aeromobili e in esclusiva della flotta Ryanair in Italia, la componente femminile ha un ruolo di rilievo, come sottolinea la società stessa in una nota.

Nel 2022 ormai alle porte l’idea è quella di «assumere 60 figure specializzate», afferma il ceo Alessandro Cianciaruso, che sottolinea come «diventi sempre più incisivo e impattante il ruolo del personale femminile». Il gruppo è presente in 16 scali nazionali e conta 350 dipendenti, un terzo dei quali lavora all’aeroporto di Orio al Serio - la più importante base di Seas - dove, l’anno prossimo, è prevista la realizzazione di due nuovi hangar di manutenzione, in aggiunta ai tre già esistenti.

Ad una donna ingegnere è affidato il ruolo di quality manager; altre due ricoprono la mansione di manager nel team ground operation; una è presente nella squadra dei supervisori per la logistica. Una dozzina è assegnata a ruoli di assistente, coordinatore e tecnico manutentore. «Attendiamo che altre figure femminili, attualmente impegnate nei cicli formativi di Aea-Aircraft engineering academy, entrino a far parte della nostra squadra», precisa Cianciaruso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA