L’interesse italiano e quello Ue coincidono

L’interesse italiano
e quello Ue coincidono

Un cinese lavora in una settimana 8,4 ore in più rispetto alla media di un lavoratore tedesco. Non solo è più a lungo in fabbrica, ma crea con maggior intensità. Dei 3,3 milioni di brevetti registrati al mondo nel 2018 la metà vengono dalla Cina. Tre volte di più degli Stati Uniti. Sono dati tratti dal «Report World Intellectual Property Indicators». L’America first del presidente Trump nasce da qui.

Una strategia difensiva per proteggere quel po’ che resta del dominio americano e che potremmo riassumere in pochi nomi da Amazon a Microsoft passando per Google e Facebook con l’aggiunta di Silicon Valley. Il resto è l’elettorato di Trump, un mondo industriale che non c’è più, un ceto medio sbriciolato dalla concorrenza di chi lavora di più e a prezzi stracciati. Rust Belt, la cintura industriale dell’acciaio, vorrebbe la rivincita, ma ormai l’acciaio è appannaggio di Cina e India. In Italia, a Taranto e Piombino, ormai lo sanno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA