Una vita sempre in prima linea: Gorle piange Pietro Merelli

Il lutto Per decenni a capo delle Penne nere del paese, è morto a 87 anni. Missioni in Armenia, il premio come «Alpino dell’anno». Giovedì i funerali.

Una vita sempre in prima linea: Gorle piange Pietro Merelli
Davanti, abbassato, Pietro Merelli durante una missione in Armenia

Gorle perde un pezzo della sua storia. È morto martedì mattina 12 aprile all’età di 87 anni, per cause naturali, Pietro Merelli, storico capogruppo della sezione locale degli Alpini e anima di tante attività solidali delle Penne nere gorlesi, tra le quali spiccano le numerose missioni in Armenia, in particolare a Spitak e Yerevan, in soccorso alle popolazioni colpite dal terremoto che nel 1988 provocò oltre 250mila vittime. Proprio per queste sue iniziative in favore soprattutto di disabili e bambini, Merelli nel 2000 è stato premiato a livello nazionale come «Alpino dell’anno» dall’Associazione nazionale Alpini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA