Niccolò Panattoni: «Vi racconto la storia della Stracciatella»

L’intervista I ricordi di quando, da bambino, la nonna Oriana lo metteva seduto sul bancone de La Marianna mentre il nonno Enrico dava da mangiare a tutti. La storia della Stracciatella e «guai se il nonno sentiva un bambino piangere: arrivava subito con un biscotto o un gelato».

05:54

Tutto è partito da una piccola bottega che vendeva d’inverno il Castagnaccio, in via Colleoni in Città Alta, mentre d’estate nonno Enrico faceva il gelato in un piccolo laboratorio che aveva creato nel negozio dopo aver imparato a produrlo a Firenze. Negli anni la decisione di rilevare il Caffè Colle Aperto. Nasce così la Marianna, appunto in Colle Aperto: fu proprio Enrico a decidere di chiamare il nuovo locale con questo nome, «in onore della signora che vendeva il latte sotto la porta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA