Nicola Viscardi si racconta: «La Bergamo del futuro ancora più umana. Io influencer? Racconto la mia vita»

L’intervista È il presidente del Duc, il Distretto Urbano del Commercio ed è anche uno tra i 30enni più social di Bergamo con una comunità virtuale che lo segue su Instagram. Qui racconta la sua vita, con l’entusiasmo che gli appartiene da sempre, e con grande capacità di raccontare la sua malattia e la sua forza incredibile di combatterla, giorno dopo giorno.

05:43

Da bambino voleva fare il benzinaio, ma a 30 anni si occupa con la sua famiglia di una nota attività commerciale in Borgo Palazzo, la Foto Ottica Skandia. Ma non solo, perché Nicola Viscardi è conosciuto a Bergamo per tanti motivi e soprattutto perché da alcuni anni è il presidente del Distretto Urbano del Commercio (Duc). Nicola è un volto noto sul territorio e sui Social, capace di fare rete tra i commercianti e le istituzioni e associazioni del territorio, ma anche una comunità virtuale che lo segue per la sua simpatia, la sua gioia di vivere e il suo entusiasmo, ma anche la sensibilità nel raccontarsi.

Lo contraddistingue una grande dialettica, un’empatia innata e una concretezza che gli ha permesso di creare con il Duc una rete di progetti e di attività per Bergamo: « Fin da bambino ho imparato dalla mia famiglia che è importante guadagnarsi il proprio futuro, imparare e sudare per seguire un percorso . Questo - spiega - nonostante io sia un privilegiato, credo di aver portato a casa dei buoni risultati con il Duc e per la mia città. Mi piace essere concreto e mi piace fare cose per le quali posso essere concreto. La cosa che mi rende più orgoglioso sono le buone relazioni costruite negli anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA