A Bergamo il turismo ci riprova
Alleanza tra le città d’arte lombarde

La sfida è far sentire gli ospiti al sicuro, perché dietro alla voglia di viaggiare ancora si cela la paura del contagio. Intanto gli alberghi e i b&b della città iniziano a riaprire le loro porte ai turisti (fatto non scontato) e qualche prenotazione inizia ad arrivare.

A Bergamo il turismo ci riprova Alleanza tra le città d’arte lombarde

Numeri ancora fiacchi per i piani economici delle attività del comparto, ma è pur sempre una ripartenza. E mentre prima dell’ondata pandemica era la provincia a soffrire, ora ad essere più in difficoltà è la città. Che come altre città d’arte (vedi Firenze) faticano a riprendere i ritmi pre-Covid. Una consapevolezza maturata da Visit Bergamo che nelle prossime settimane lancerà un’alleanza con Milano, Brescia, Cremona e Mantova, invitando chi è abituato ai viaggi oltre confine a visitare i centri storici vicini a casa. L’assessore alla Cultura del Comune di Bergamo Nadia Ghisalberti è fiduciosa: «Il virus ha colpito in modo violento e inaspettato, adesso è tempo di recuperare – dice -. I luoghi della cultura saranno ancora più attrattivi di prima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA