Don Bepo Vavassori, la sua opera educativa rivive negli allievi di ieri e di oggi

Patronato San Vincenzo. Domenica 25 settembre l’assemblea annuale. Il superiore don Davide Rota: «Il nostro segreto è scommettere sul futuro».

Don Bepo Vavassori, la sua opera educativa rivive negli allievi di ieri e di oggi
La Messa in occasione dell’assemblea annuale degli ex allievi del Patronato San Vincenzo
(Foto di Colleoni)

«La storia del Patronato San Vincenzo raggiunge i 95 anni di vita, caratterizzati dall’attenzione ai bisogni emergenti e all’educazione della gioventù. Il tutto camminando nella fiducia nella Provvidenza, che è la protagonista di questa storia». Domenica 25 settembre don Davide Rota, superiore della comunità del Patronato San Vincenzo, è intervenuto all’assemblea annuale dell’associazione ex allievi. Ne erano presenti un centinaio, molti dei quali avevano conosciuto il fondatore don Bepo Vavassori, scomparso il 5 febbraio 1975 a 86 anni. La tradizione dell’assemblea era stata sospesa negli ultimi due anni a causa della pandemia, per riprendere quest’anno, inserendosi nei tre giorni di festa del Patronato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA