«Dsa» vola oltre i pregiudizi e si laurea
per aiutare i piccoli a superare gli ostacoli

Un percorso difficile dall’infanzia alle superiori, poi la svolta dell’università e dell’indipendenza.

«Dsa» vola oltre i pregiudizi e si laurea per aiutare i piccoli a superare gli ostacoli

«E se diventi farfalla - scrive Alda Merini - nessuno pensa più a ciò che è stato quando strisciavi per terra e non volevi le ali». Anche Luca Alborghetti, trent’anni, di Bergamo, alla fine è riuscito a spiccare il volo: ha trovato la strada giusta per esprimere al meglio le sue qualità, lasciando da parte tutte le zavorre, discriminazioni e pregiudizi che gli pesavano addosso quando era solo un bambino con una diagnosi di disturbi di apprendimento (Dsa). Ha saputo trasformare fatica, frustrazioni e rabbia in energia positiva, spinto dal desiderio di aiutare altri bambini in difficoltà ad affrontare nel modo migliore il loro percorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA