I medici: «Servono spazi adeguati
per la campagna vaccinale»

L’appello arriva dai rappresentanti dei medici che nei giorni scorsi si sono confrontati con Ats sul tema. Marinoni: «Molti ambulatori non sono adeguati. Servono spazi ampi». Pedrini: «Bisogna accelerare: il tempo stringe»

I medici: «Servono spazi adeguati per la campagna vaccinale»

Aaa spazi cercansi per le vaccinazioni. Uno dei temi centrali in vista dell’autunno si gioca anche su un piano strettamente logistico, oltre che sanitario. In vista della campagna anti-influenza che prenderà il via a novembre, serviranno infatti locali adeguati a rispettare le misure di distanziamento: dunque, solo gli ambulatori più ampi – quelli con locali adeguati, sale d’attesa incluse, che consentano di evitare assembramenti – saranno consoni ad accogliere i tanti pazienti attesi per la somministrazione del vaccino. A maggior ragione considerato che lo stesso sarà offerto gratuitamente agli over 60 (e non più solo agli over 65) e ai bambini dai sei mesi e ai sei anni, e anche tra le altre fasce d’età si ipotizza una adesione molto più alta del solito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA