Primi test «pungidito» ai docenti
Circa il 12% è risultato positivo

Bergamo, lo screening nelle tre Asst fino al 4 settembre. La Regione pensa ad una proroga. Nella Ovest già esauriti i posti fino all’1 settembre

Primi test «pungidito» ai docenti Circa il 12% è risultato positivo
Primi test pungidito per i docenti ieri in ospedale
(Foto di Bedolis)

Prima giornata per i test «pungidito» per individuare eventuali anticorpi al Sars-Cov2 tra il personale della scuola, docenti e non docenti: ieri le operazioni di screening, su base volontaria, si sono svolte senza intoppi e hanno visto l’adesione pressoché totale delle persone che si erano prenotate, nelle tre Asst del territorio. E hanno dato anche i primi risultati; la procedura prevede che dopo il test rapido, che consente di avere risultati al massimo entro mezz’ora, chi ha un esito positivo, cioè risulta avere anticorpi, venga immediatamente sottoposto a tampone: la media, per due Asst su tre, al Papa Giovanni di Bergamo e all’Asst Bergamo Est (che ha quattro punti prelievo nei presidi ospedalieri di Seriate, Alzano, Piario e a di Calcinate), è di circa il 12% di sieropositivi al Sars-Cov2 (gli esiti dei successivi tamponi si sapranno nei prossimi giorni).

© RIPRODUZIONE RISERVATA