Rientri dai Paesi a rischio
Nessun test in aeroporto

I viaggiatori dovranno effettuare il tampone nelle 72 ore precedenti all’arrivo oppure mettersi in isolamento e richiederlo ad Ats.

Rientri dai Paesi a rischio Nessun test in aeroporto

Croazia, Grecia, Malta, Spagna. La cartina del rischio cerchia in rosso alcune delle mete più gettonate per le vacanze, perché è lì, attorno all’Italia, che i contagi si stanno alzando sensibilmente. Così, da ieri chi entra in Italia dopo aver soggiornato nei quattordici giorni precedenti in quei Paesi è obbligato a sottoporsi al tampone. Con due modalità: dimostrare di aver effettuato un tampone con esito negativo nelle 72 ore precedenti all’ingresso in Italia (soluzione francamente difficile da porre in essere), oppure sottoporsi al tampone entro 48 ore dall’ingresso in Italia, con contestuale isolamento fiduciario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA