Temperatura, in città crescita record: aumenta più di quella mondiale - I dati

Temperatura media locale, l’Arpa: quasi 1,5 gradi in più tra il 1997 e il 2020. Andrea Giuliacci: «In Italia nell’ultimo decennio i cinque anni più caldi». Ma le emissioni di C02 calano, l’approfondimento su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 2 ottobre.

Temperatura, in città crescita record: aumenta più di quella mondiale - I dati
Il monitor nel centro di Bergamo registrava ieri 25 gradi
(Foto di Colleoni)

È come se ci fossero due corse. Una, che avanza come un treno, va fermata: è la crescita delle temperature, il riflesso più tangibile della «febbre» di cui soffre la Terra inquinata, alterata ed esasperata dallo sfruttamento delle risorse naturali. L’altra «maratona», che ha preso velocità negli ultimi tempi, è quella della consapevolezza: serve cambiare modello, per salvare il pianeta. I dati più minuti e immediati restituiscono un allarme climatico per Bergamo: anche in città la temperatura sta correndo. Basta dare uno sguardo agli ultimi 25 anni, attraverso le rilevazioni giornaliere delle «centraline»: quella di via Stezzano, secondo la fotografia dell’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, segnala che la temperatura media s’è sostanzialmente innalzata di un grado abbondante, quasi 1,5, tra il 1997 e il 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA