Terza dose, in 230mila l’hanno ricevuta da più di 5 mesi: «Comunque protetti dalla malattia grave»

La campagna vaccinale Secondo Giovanni Corrao la protezione tende a calare dopo questo lasso di tempo: «Più facile contagiarsi ma si evita di finire in ospedale».

Terza dose, in 230mila l’hanno ricevuta da più di 5 mesi: «Comunque protetti dalla malattia grave»
I bergamaschi a cui è stata somministrata la terza dose sono 757mila

La grande rincorsa dell’inverno, quella per la terza dose, s’è ormai esaurita da tempo. Ma si è esaurita anche la protezione conferita da quel vaccino? Raggiunta una copertura altissima – e ormai senza più lo «stimolo» del Green pass – ora la campagna procede lenta, quasi immobile, ed è così pure per le quarte dosi . La bussola dei numeri consegna intanto degli spunti di partenza: sono 757mila i bergamaschi che dallo scorso 20 settembre in poi hanno aderito alla terza dose , e la gran parte l’ha ricevuto tra dicembre e gennaio. Più precisamente, sono 500mila i bergamaschi che hanno ricevuto la terza dose da ormai oltre quattro mes i; di questi, 230mila l’hanno ricevuta da più di cinque mesi . Un intervallo temporale che «erode» l’efficacia del vaccino, lasciando spesso spazio all’infezione (o alla reinfezione).

© RIPRODUZIONE RISERVATA