Addio al maestro Ruggero Barbieri, una vita in musica

Il lutto Fondatore dell’Orchestra «Città di Bergamo», per anni diresse la Philippine Philharmonic Orchestra. L’amicizia con don Spada, il ricordo dell’amico Andrea Spolti.

Addio al maestro Ruggero Barbieri, una vita in musica
Il maestro Ruggero Barbieri
(Foto di Yuri Colleoni)

Si è spento domenica 20 marzo, nella sua casa di via alla Rocca, in Città Alta, il direttore d’orchestra Ruggero Barbieri. Il 5 maggio avrebbe compiuto 61 anni. Barbieri se n’è andato per un ictus, che lo aveva colpito il 10 marzo. Ricoverato al Papa Giovanni non si è più risvegliato. Lascia il figlio Piolo e le sorelle Daniela (col marito Ermanno Baldassarre, avvocato) e Federica. I funerali si svolgeranno giovedì 24 alle 14.15 nella chieda di Ognissanti al Cimitero. La carriera di Barbieri si è svolta prevalentemente tra Europa e Asia. Ha diretto varie orchestre in Argentina, Messico, Singapore, Spagna, Praga, e i Pomeriggi Musicali di Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA