Stracchini, alle origini di un prodotto che racconta la «civiltà dei bergamini»

Stracchini, alle origini di un prodotto
che racconta la «civiltà dei bergamini»

Raccolte in un volume le appassionate ricerche di Irene Foresti per le edizioni del Centro Studi Valle Imagna. Un percorso che segue la storia dell’uomo fin dalle epoche più lontane incrociando nel cammino miti e leggende.

Stracchino. Non diceva altro il piccolo cartello che identificava un bel pezzo di formaggio su una bancarella al piazzale Goisis, a Bergamo. Più noto come mercatino dello stadio, al tradizionale appuntamento per chi abita nel Borgo Santa Caterina e nei quartieri più vicini quel sabato le presenze erano scarse. Dopo la lunga chiusura imposta dal coronavirus, i banchi erano tornati ma solo quelli di generi alimentari, ed anche questi erano pochi.

Distanziati come d’obbligo, i clienti aspettavano il loro turno. C’era tutto il tempo per passare in rassegna l’esposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA