Torna BergamoScienza: in giugno il pre festival tra Luna Rossa, dinosauri, medicina e arte

Torna BergamoScienza: in giugno il pre festival tra Luna Rossa, dinosauri, medicina e arte

Al via il Pre Festival BergamoScienza 2021, un fitto calendario di incontri che da giugno a settembre proporranno al pubblico appassionato di scienza un percorso di avvicinamento alla XIX edizione del Festival, in programma dal 2 al 17 ottobre 2021.

Un evento a settimana, sempre il giovedì alle ore 18:30, con le dirette streaming sui canali social della manifestazione dedicate ai temi più contemporanei e accattivanti della scienza e dell’attualità selezionate da Il COSI - Comitato Organizzativo Scienza Innovazione dell’Associazione BergamoScienza: proseguono gli incontri con gli autori di (E) Leggere la scienza, si inaugurano le nuove rubriche Dove c’è scienza per scovare la scienza dove non ci aspetteremmo di trovarla, Scienza in azione per conoscere e sperimentare la scienza nello sport e Sex & the science un ciclo di incontri per scoprire scienza e sessualità.

Un’estate d’incontri – fra scienza, arte, paleoarte, Dante Alighieri, biodiversità, spazio, sport, gaming, sessualità e molte altre tematiche – con la partecipazione di volti noti e apprezzati del panorama scientifico italiano e giovani divulgatori: i segreti di Luna Rossa e la scienza che si nasconde tra le sue vele (Umberto Molineris, Andrea Bazzini, Marcello Persico, 3 giugno); paleoarte digitale per “riportare in vita” un variopinto serraglio di animali estinti (Fabio Manucci, 10 giugno); la lotta alla polio tra storia e innovazioni che ancora oggi fanno parte della nostra vita (Agnese Collino, 17 giugno); il lato artistico delle immagini provenienti dagli studi scientifici (Anna Rierola, Roberto Cighetti, 24 giugno); l a scienza in montagna (1 luglio); la paleoarte utilizzata nel mondo dei videogiochi con la fuoriclasse del gaming, Kurolily (Sara Stefanizzi, 8 luglio); la scienza nel cinema (Gabriele Ferrari, 15 luglio); social bot e bugiardi digitali in grado di imitare il comportamento degli umani senza destare sospetti (Maurizio Tesconi, Viola Bachini, 22 luglio); l’eccezionale scoperta italiana di una stella di neutroni nella supernova SN 1987A (Emanuele Greco, 29 luglio); sex science, amore animale e sessualità umana (Davide Coero Borga e Violeta Benini, 5 agosto – Willy Guasti, 12 agosto) ; Cerbero e gli altri mostri nella Divina Commedia (Lorenzo Montemagno, 2 settembre); scienza in azione tra rally e Formula 3 (16 settembre); biodiversità e innovazione in agricoltura attraverso il recupero di semi antichi (Elisabetta Tola e Marco Boscolo, 23 settembre); la notte più attesa dell’anno, quella dei ricercatori, fra conoscenza, divulgazione e divertimento (30 settembre); questi sono solo alcuni degli appuntamenti previsti per il Pre Festival 2021.

© RIPRODUZIONE RISERVATA