Un omaggio a Morricone, musicista globale

Teatro Creberg Giovedì 5 maggio Andrea Albertini dirige Le Muse e il soprano Susanna Rigacci in una carrellata dei successi del compositore romano, da Quentin Tarantino a Sergio Leone: «Come mostra anche il bellissimo film “Ennio” di Giuseppe Tornatore, era un abile “sarto”, sapeva confezionare la musica a seconda del testo che aveva a disposizione».

Un omaggio a Morricone, musicista globale
Un momento dell’Omaggio a Morricone, con il soprano Susanna Rigacci e Le Muse dirette da Andrea Albertini, al pianoforte

«Musiche da Oscar. Omaggio a Morricone» sarà in scena giovedì 5 maggio (alle 21) al Teatro Creberg di Bergamo. È un tributo, acclamato in Italia ma anche all’estero, dedicato alla musica del geniale compositore e creatore di musiche da film, scomparso nel 2020, premiato con la prestigiosa statuetta della Academy solo al fine della sua carriera. «Omaggio a Morricone» avrà come protagonisti l’ensemble Le Muse , nove strumentiste dirette da Andrea Albertini, al pianoforte. Ospite d’eccezione, il soprano Susanna Rigacci, storica voce dello stesso Morricone, per vent’anni sua collaboratrice. Che - spiega il direttore Albertini - «canta nel finale la Suite Leone, scritta per lei da Morricone». Secondo la Rigacci «l’ensemble Le Muse dimostra grande rispetto delle partiture del maestro, con una qualità musicale interpretativa ed esecutiva che mi spinto a condividere il progetto, per continuare quel filo sottile e indissolubile che mi lega alle immortali musiche di Morricone». Bergamo è una tappa del tour organizzato dal Nuovo Teatro Verdi di Montecatini Terme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA