È la «dieta planeterranea» il futuro dell’alimentazione

Per restare in salute Potrà essere declinata a livello locale utilizzando i cibi disponibili nelle diverse aree del mondo, creando nuove piramidi alimentari

È la «dieta planeterranea» il futuro dell’alimentazione
Uno «spettacolo» di verdure, necessarie per un’alimentazione sana
(Foto di Dan Gold - Unsplash)

È la dieta globale del futuro, l’alimentazione salva-salute che chiunque, in tutto il mondo, potrà fare sua e seguire con la certezza di poter così prevenire in maniera efficace la maggior parte delle patologie croniche come molti tumori, il diabete, le malattie cardiovascolari. È stata appena proposta sulle pagine della prestigiosa rivista Nature dalla Cattedra Unesco di Educazione alla Salute e allo Sviluppo Sostenibile dell’Università Federico II di Napoli, unica in Europa a essere dedicata alla prevenzione dello stato di salute della popolazione, agendo su fattori nutrizionali, ambientali e culturali. Coordinata da Annamaria Colao, ordinario di Endocrinologia e presidente della Società Italiana di Endocrinologia (SIE), assieme ad uno staff di scienziati ricercatori in ambito medico, agroalimentare e ingegneristico, che per questo nuovo modello alimentare hanno coniato il termine «dieta planeterranea», a indicarne la portata globale e la validità ovunque nel mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA