A Martinengo le tute per i motociclisti si fanno glamour

A Martinengo le tute per i motociclisti si fanno glamour

La pioggia può diventare fashion. Un trio di donne milanesi, creative e appassionate, in pieno Covid ha creato Bragoon, un progetto che si è messo in testa di realizzare un indumento da pioggia che combinasse design, moda e prestazioni tecniche e che fosse anche ecosostenibile.

Un prodotto tecnico e utile in un momento di esplosione della mobilità urbana sostenibile, che si è subito inserito nel mercato del rainwear, generalmente monotono, offrendo uno stile nuovo e tanto colore anche quando piove. «Tutto ciò si radica nella consapevolezza che la pioggia fa bene al pianeta e nel desiderio di viverla con allegria e stile - spiega Simona Orsini, a capo del progetto insieme a Luisa Fachini, mente creativa, e Marella Pessina -. Da qui il nostro motto “Let it Rain”».

Bragoon parte da una voglia di ripensare all’abbigliamento all’aria aperta e per la sua produzione il team ha scelto il made in Bergamo: La Rocca di Martinengo si occupa infatti del confezionamento dei capi, azienda scelta data la sua specializzazione tecnica nello sportswear e nelle lavorazioni termonastrate per rendere il capo al 100% impermeabile.

Fabiana Tinaglia Giornalista de L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA