Bimbi ustionati, stabile la più grave. La nonna: «La nostra festa finita in tragedia, non provo rabbia»

Osio Sopra Le parole della nonna della bimba ricoverata all’ospedale «Buzzi» di Milano. Proprio lunedì lei e la nipote avevano compiuto gli anni.

Bimbi ustionati, stabile la più grave. La nonna: «La nostra festa finita in tragedia, non provo rabbia»
Il luogo dell’infortunio
(Foto di Colleoni)

Mamma Angela le sta accanto 24 ore su 24, dorme all’ospedale «Buzzi» di Milano che le ha messo a disposizione una stanzetta. La bimba di 4 anni di Osio Sopra è la più grave dei cinque compagni della sezione «Blu» rimasti ustionati lunedì nel giardino della scuola dell’infanzia San Zeno. Un bimbo di 4 è all’ospedale «Niguarda», anche lui in prognosi riservata, mentre una bambina di 5 anni e un maschio di 6, che hanno riportato ustioni meno gravi, sono ricoverati all’ospedale «Papa Giovanni XXIII» di Bergamo, da dove ieri è stata dimessa una bimba di 3. I tre genitori di 35, 36 e 40 anni rimasti lievemente ustionati e intossicati dal fumo, sono stati dimessi già lunedì sera dal policlinico «San Marco» di Zingonia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA