In auto contro un camper a Verdello: «Fu schianto volontario». Ora l’accusa è tentato omicidio

Verdello In auto contro un camper: sei feriti. Il giovane che le era accanto: ha sterzato dicendo che voleva farla finita.

In auto contro un camper a Verdello: «Fu schianto volontario». Ora l’accusa è tentato omicidio
I soccorsi a Verdello

Tentato omicidio plurimo: è la pesante accusa formulata dal pm Antonio Pansa a carico della 42enne di Brignano che era al volante dell’ auto finita contro un camper domenica pomeriggio (19 giugno) a Verdello . La donna, ancora ricoverata in coma all’ospedale San Gerardo di Monza, secondo le prime indagini avrebbe sterzato volontariamente invadendo con la sua Opel Corsa la corsia opposta e schiantandosi contro un caravan su cui viaggiava una famiglia di Treviglio: padre, madre e figlia di 7 anni sono stati dimessi dagli ospedali in cui erano ricoverati; resta invece sotto osservazione, dopo un intervento alla mandibola, il figlio di 9 anni .

© RIPRODUZIONE RISERVATA