Martedì 10 Giugno 2014

E.State al Parco di Sant’Agostino

Sapori, note carioca, arte e show

Un giardino pubblico, confinante con un ex convento, che diventa palcoscenico dell’estate. Un esperimento unico, avviato quest’anno per volere dell’amministrazione comunale e dell’associazione Bergamo Tua, per unire i bergamaschi e richiamare i turisti in vista di Expo 2015.

E.State al Parco di Sant’Agostino avrà un programma fitto di iniziative che da metà giugno a metà settembre animerà l’area verdeggiante dell’ex convento in cui sarà possibile sorseggiare un caffè, partecipare a sessioni di fitness letture collettive o assistere a esibizioni sportive, prendere un aperitivo ed infine cenare, assistendo a spettacoli musicali di qualità, con un occhio attento alle partite dell’imminente mondiale di calcio.

Il progetto avrà come fil rouge l’enogastronomia: tante le eccellenze locali pronte a partecipare per offrire una vasta scelta di prodotti a vacanzieri e turisti. Dai formaggi delle Prealpi Orobiche in abbinamento ai vini della Lombardia, dai nostri prodotti caseari salumi tipici bergamaschi alla polenta taragna. Una robusta tela di primizie ripercorrerà paesi e borghi di un territorio da sempre amante della terra e delle sue tradizioni.

«E’ grazie ai nostri antenati se oggi possiamo vantare così tante tipicità dal gusto riconosciuto in tutto il mondo. EXPO ha portato a interrogarci su quanto sia importante nutrire in maniera sostenibile noi stessi e il pianeta intero. Dobbiamo valorizzare ciò è giunto a noi grazie a una solida tradizione contadina. Per questo abbiamo pensato di rendere queste attività e i loro prodotti protagonisti dall’esperienza E.State a Sant’Agostino» ha spiegato Patrizio Locatelli, presidente dell’Associazione Bergamo Tua.

Durante la kermesse, gli artigiani del gusto saranno chiamati a partecipare a mostre mercato dal sapore unico per reinterpretare piatti, trasformandoli secondo la propria sensibilità e immaginazione, mettendo alla prova fantasia e abilità culinaria. Saranno inoltre organizzate sessioni mensili con il supporto di ordinate da Slow Food Lombardia, per unire didattica e esperienza, cibo e territorio ma anche una serata dedicata alla cucina floreale senza dimenticare l’essenzialità delle risorse vegetali, presenti anch’esse all’E.State di Sant’Agostino con lo spazio dedicato all’Orto Botanico Bergomense.

Un ruolo particolare spetta ai vini del territorio, prodotti della terra bergamasca e lombarda, con presenze di produttori della DOC Valcalepio, della DOCG Moscato di Scanzo, di Franciacorta e di Lugana, dell’austero vitigno nebbiolo di Valtellina, con alcune magnifiche interpretazioni. Presenze con degustazioni guidate durante tutto il periodo presso gli spazi della manifestazione metteranno a contatto il pubblico con il mondo della tradizione contadina e vitivinicola che ha preservato per secoli il nostro territorio collinare.

«E’ un progetto comune, che esprime la voglia di creare qualcosa di unico per il nostro territorio, di valorizzare spazi e attrazioni cittadine. In questo «laboratorio» convivono istituzioni e associazioni no profit, bambini e adulti, commercianti e artigiani, visitatori e bergamaschi” – ha aggiunto Enrica Foppa Pedretti, ex assessore alle Attività Produttive.

Le attività spazieranno dalla musica al teatro, dalla danza al cinema, dalla letteratura allo sport, senza contare i laboratori disponibili ogni giorno per grandi e piccini, per un mix capace di intercettare davvero i gusti di tutti. La serata inaugurale, prevista per sabato 14 giugno, vedrà la location animarsi a suon di musiche carioca, con la partecipazione di un corpo di ballo brasiliano che, con esibizioni di capieira e batucada, calerà Bergamo nell’atmosfera gioiosaesilarante dei Mondiali.

Dal 14 giugno al 13 luglio, dal 17 luglio al 3 agosto e dal 7 agosto al 7 settembre, sarà inoltre possibile assistere a tre eventi espositivi di arte contemporanea, con la partecipazione di Virgilio Fidanza, di artisti-allievi dellaa KABK , University of the arts of The Hague, dell’Accademia di Belle Arti di Brera, e una mostra collettiva curata da Francesco Pedrini con gli allievi dell’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo.

“La prima mostra - spiega Paola Vischetti, resp. intrattenimento artistico culturale e curatrice della mostra stessa - è intitolata Teatro di Artee si terrà nell’ex oratorio di Sant’Andrea aperto dopo 40 anni di chiusura grazie all’aiuto di don Fabio Zucchelli che ha concesso l’apertura dell’ex oratorio con l’annesso teatro e grazie alla collaborazione del museo Bacorartecontemporanea. La mostra prevede l’installazione del video Lode di Emma Ciceri, ambientato in uno stadio, un’occasione per non dimenticare i mondiali di calcio , ma soprattutto una connessione immediata tra due luoghi di ritrovo Stadio-Teatro, qui presentati come testimoni di presenze svanite”

Da non perdere, la rassegna Bergamobackground, film girati a Bergamo, realizzata sotto la guida della professoressa Barbara Grespi, professore associato in Cinema, fotografia e televisione presso l’Università degli studi di Bergamo, con l’aiuto fondamentale dei suoi allievi di storia del cinema”.

In calendario sono previste anche quattro serate a tema, dedicate ai fantastici anni ’60, ’70, ’80 e ’90, rigorosamente in costume e con musica ad hoc. Un’offerta specifica sarà rivolta alla notte con Sant’Agostino E.State-Notte. Tra le iniziative più divertenti, la Notte dei Rangers dedicata ai più avventurosi o semplicemente a chi vuole vivere un’esperienza fuori dal comune trascorrendo una notte in tenda, da vero Ranger.

E.State-Notte proporrà, solo su prenotazione e alla presenza del personale de La Torre del Sole-Parco Astronomico, di utilizzare in notturna strumenti astronomici professionali per specchiarsi nelle stelle,. Saranno inoltre organizzati appuntamenti di Silent Disco, un modo nuovo e a zero impatto sonoro, per godere della musica e ballare immersi nel silenzio con l’ausilio di cuffie wireless di ultima generazione.

L’E.State di Sant’Agostino non lascia spazio alla noia, con giochi, gare di velocità, corsi da Cheerleaders, equitazione e trekking per i colli bergamaschi. Da soli o in compagnia, senza dimenticare i migliori amici dell’uomo: i cani, a cui sarà dedicata un’intera giornata di divertimenti con il Bergamo Dog Day.

L’E.state S. Agostino sarà collegata con un filo invisibile con il borgo storico nella sua parte più viva e autentica grazie a Bergamo For You con i percorsi comunitari delle domeniche pomeriggio. Tutte le domeniche dalle 15.00 alle 17.00 sarà possibile percorrere in visite di un’ora e trenta minuti i luoghi più significativi del tessuto sociale e commerciale di Città Alta a partire dagli spalti di s. Agostino fino a Colle Aperto, passando per la Corsarola.

Ma l’E.State di Sant’Agostino sarà anche l’occasione per fare del bene, grazie alla collaborazione con la Onlus Cure Palliative di Bergamo e con la rete di associazioni ad essa collegate.

Info www.estateasantagostino.it

© riproduzione riservata