Martedì 12 Agosto 2014

Katia Ricciarelli

alle Terme di Boario

Duets alle Terme di Boario

È un divertente gioco di parole ma rappresenta esattamente la natura di questo evento: «Duets - Talenti fuori dal Comune» si è appena lasciato alle spalle la semifinale, tenutasi sabato 9 agosto sul palco della Grande Vela alle Terme di Boario.

«Duets» è un concorso canoro, un talent dedicato ai giovani, una delle maggiori novità per la stagione 2014 delle Terme di Boario. Sette le coppie che hanno superato la selezione verso la grande finale, in programma per sabato 23 agosto, quando a valutare le loro performances ci sarà una giuria tecnica di altissimo livello, composta da direttori d’orchestra, manager della musica e dello spettacolo, dick-jockey, giornalisti di settore e una presidente d’eccezione: il soprano Katia Ricciarelli.

La manifestazione sarà in diretta televisiva.

I ragazzi hanno preparato le cover dei più famosi successi italiani e internazionali, contemporanei e classici, pezzi che richiedono una notevole preparazione: li attendono giornate di prove ed esercizi costanti ma sono tutti determinati a fare di questa occasione un momento di sfida e di crescita. Tutto questo lavoro è in linea con la scelta di una qualità sempre più affermata nella scelta degli ospiti e nella promozione che le Terme di Boario, il Gruppo Zani, partner ufficiale Eventi 2014 e le aziende sponsor stanno perseguendo con convinzione, in collaborazione con le istituzioni locali, come in questo caso i Comuni, gli Enti e le Pro Loco, e le maggiori realtà economiche e imprenditoriali della zona. In questa prospettiva, ecco che anche un evento di musica e intrattenimento si trasforma in un impegno corale verso una valorizzazione sempre più estesa delle eccellenze del territorio.

L’appuntamento è quindi con lo spettacolo in programma sabato 23 agosto 2014, con Adelino Ziliani e Costanza Zanardini, davanti agli ospiti e al pubblico, con la possibilità di cenare nel Parco delle Terme e di godersi una splendida serata di fine estate.

© riproduzione riservata