Estintori scarichi, scuola chiusa a Villongo Oltre 400 studenti a casa fino a martedì

Estintori scarichi, scuola chiusa a Villongo
Oltre 400 studenti a casa fino a martedì

Tutti a casa da oggi fino a martedì i 400 alunni della primaria. L’ordinanza per garantire la sicurezza. Comune avvisato 15 giorni fa: servono 13 mila euro per sostituirli. La sindaca: i soldi non si trovano in un baleno.

Chiusa per estintori «esausti». Niente lezioni per gli oltre 400 alunni della scuola elementare di Villongo: l’istituto chiude d’urgenza per tre giorni, da oggi fino a martedì 31, perché gli estintori presenti fra le aule del comprensivo sono esausti. Tradotto, i dispositivi di sicurezza non sarebbero in grado di assicurare il corretto spegnimento di incendi all’interno della scuola. L’azienda che si occupa della fornitura degli estintori, da oltre due settimane aveva segnalato la questione affiggendo un cartello su ciascun dispositivo (pare che nella scuola ce ne siano, suppergiù, una trentina). Tanto che il responsabile sicurezza dell’istituto, Adolfo Balducchi, da tempo chiede al Comune di provvedere alla sostituzione dei dispositivi obbligatori per legge.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 27 ottobre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA