Meningite, paura del contagio nello sport Saltano due partite di pallavolo

Meningite, paura del contagio nello sport
Saltano due partite di pallavolo

C’è paura del contagio e saltano gli appuntamenti sportivi. Due partite di volley sono state assegnate a tavolino perché gli avversari non si sono presentati a causa dei timori per la meningite nel Basso Sebino.

È successo domenica 12 gennaio: a Sarnico non si è presentato il Cenate Sotto che avrebbe dovuto incontrare il Csi Oratorio Sarnico mentre nel Campionato provinciale Fipav di prima divisione a dare forfait è stata la squadra Volleymania di Nembro. Il motivo? «Circola troppo allarmismo con informazioni sbagliate e nemmeno i sani valori dello sport riescono a sconfiggere questa dilagante psicosi» ha detto il presidente della Polisportiva Carlo Belussi .

Intanto il piano straordinario di vaccinazioni messo in campo da Regione Lombardia e Ats Bergamo procede. Nella giornata di lunedì 13 gennaio sarà chiuso l’ambulatorio di Sarnico, con l’eccezione delle vaccinazioni prenotate nel quadro del piano vaccinale nazionale destinato ai bambini. Da martedì a venerdì le vaccinazioni riprenderanno nella sede della guardia medica (vicino all’ospedale) in via Faccanoni dalle 9 alle 16.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA