Sarnico, in 3.500 alla Fiera degli uccelli e va in scena anche la protesta animalista
Un momento della Fiera (Foto by San Marco)

Sarnico, in 3.500 alla Fiera degli uccelli
e va in scena anche la protesta animalista

Boom di pubblico a Ferragosto: oltre 3.500 visitatori hanno partecipato alla 61a Fiera degli uccelli e dei cani caccia, al Lido Nettuno.

Positivo il commento degli organizzatori della Sezione Cacciatori di Sarnico: «Se un’associazione ha lunga vita e se una manifestazione perdura nel tempo - conferma il presidente delle doppiette di Sarnico Carlo Morotti – è perché dietro ci sono impegno, collaborazione, voglia di fare gruppo, umiltà e fiducia nelle nuove generazioni, valori che rimandano ad un futuro basato certo su una storia solida, sana e concreta, ma aperta anche a chi vive e sente venti nuovi».

Parallelamente alla fiera è stata messa in atto una manifestazione di protesta, annunciata sui social network, da parte di aderenti al gruppo «Fronte Animalista» che, fin dalle prime ore dell’alba, sono giunti sul Sebino, armati di cartelli e striscioni. La protesta non ha interrotto la manifestazione.

«Alle provocazioni della trentina di aderenti al “Fronte animalista”, preferisco non rispondere, sono grato ai miei cacciatori per non aver reagito agli slogan offensivi a loro rivolti», conclude Morotti.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA