Orridi della Val Taleggio in fiamme Incendio arginato la strada riapre- Video
L’incendio agli Orridi della Valtaleggio, elicotteri in azione (Foto by Val Brembana Web Associazione culturale)

Orridi della Val Taleggio in fiamme
Incendio arginato la strada riapre- Video

Lavoro incessante nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 marzo per spegnere le fiamme che hanno avvolto gli Orridi della Val Taleggio.

La strada riapre, le fiamme degli incendi che sono scoppiati sugli orridi della Val Taleggio sono stati spenti e ora è possibile il transito in sicurezza delle auto sulla strada sottostante. L’annuncio arriva dal sindaco di Taleggio Alberto Mazzoleni che ha diffuso il messaggio sui sociale alle 17. Un duro lavoro in cui sono stati impegnati gli elicotteri, vigili del fuoco e volontari Aib.

Gli elicotteri in azione

Gli elicotteri in azione
(Foto by Galizzi)

Lunedì sera un primo rogo. Giovedì, dalle 21,30 circa, un altro incendio. Ha preso fuoco il versante orografico sinistro, quello del Cancervo, in territorio di San Giovanni Bianco, sterpaglie e piante. Ancora due anni fa - era aprile - per spegnere un incendio di centinaia di ettari, dovettero intervenire elicotteri e Canadair.

La spesa fu enorme, circa un milione di euro. «Ieri sera sono intervenuti vigili del fuoco, carabinieri e Volontari del Gruppo antincendio della Comunità Montana, che ovviamente ringraziamo così come tutti quanti si stanno adoperando in queste ore per evitare il peggio» spiega Mazzoleni.

La strada provinciale che sale da Roncaglia di San Giovanni Bianco a Sottochiesa di Taleggio è ancora chiusa. «Sì la strada resta chiusa ma con il sindaco di Vedeseta, Silvestro Arrigoni ee il vicesindaco di Taleggio, Gianluca Arnoldi, abbiamo contattato il direttore agenzia trasporti Grassi per organizzare i trasferimenti via Peghera (ponte Bailey .... fate veloci!!!) per permettere ai ragazzi di andare regolarmente a scuola». La strada potrebbe riaprire intorno alle 17.

«I volontari coordinati da Fiorona e dal Dos Cortinovis hanno lavorato sino alle 3.30 stanotte per bagnare alcuni tratti del terreno ed evitare il propagarsi e sembra sia stata una azione riuscita nonostante fosse notte.... Volevo ringraziare tutti per lo sforzo di queste ore. Sono state montate due vasche per il pescaggio dell’acqua alla Pianca a Costa d’Olda» per gli elicotteri. Intorno a mezzogiorno l’intervento degli elicotteri è riuscito a sedare le fiamme ma un fronte resta ancora aperto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA