La Cornabusa luogo del cuore Fai Ultimi giorni per votare: «Aiutateci»
Il santuario della Cornabusa in Valle Imagna

La Cornabusa luogo del cuore Fai
Ultimi giorni per votare: «Aiutateci»

L’appello della Comunità montana Valle Imagna: votate il santuario della Cornabusa come Luogo del cuore del Fai.

Recentemente è stato diffuso l’ultimo aggiornamento della classifica generale provvisoria della 9° edizione nazionale de «I Luoghi del Cuore» (censimento dei luoghi da non dimenticare e salvaguardare, promosso dal Fai in collaborazione con Intesa Sanpaolo) e il Santuario della Cornabusa in Valle Imagna mantiene saldamente la propria posizione al 4° posto in Italia e al 1° in Lombardia.

Mancano solo una ventina di giorni (30novembre) alla fine del concorso e il Comitato promotore lancia nuovamente un appello a tutti i bergamaschi per questo rush finale con l’obbiettivo ambizioso di raggiungere il podio. «L’entusiasmo e la soddisfazione per questo risultato, pur ancora parziale, sono altissimi – dichiara Roberto Facchinetti, presidente della Comunità Montana Valle Imagna che coordina le attività del Comitato promotore della candidatura del Santuario mariano bergamasco – ma siamo certi che con l’aiuto di tutta la comunità bergamasca possiamo fare ancora meglio e raggiungere il traguardo più prestigioso. Oggi è come se la nostra squadra del cuore all’ultima giornata avesse la possibilità di vincere il campionato contro la squadra capolista ed è per questo che rivolgo l’appello a tutti i bergamaschi affinché votino firmando la modulistica cartacea inviata a tutti i comuni o meglio ancora online collegandosi al link del sito internet del Fai: www.fondoambiente.it/luoghi/santuario-della-madonna-della-cornabusa?ldc».

I dati della classifica parziale dicono infatti che ad oggi i voti online per la Cornabusa sono soltanto 2667 dei 27.900 voti complessivi, veramente pochi rispetto a Monte Pisano con oltre 31.000 voti online o ai 25.000 del Fiume Oreto di Palermo che oggi sono sul podio della classifica. «Mi viene davvero difficile pensare – prosegue Facchinetti – che in una Provincia digitale e iperconessa al mondo dei social come quella Bergamasca, sia così difficile raccogliere un numero di voti online più consistente». La possibilità di votare online terminerà il prossimo 30 novembre, data di chiusura dell’intero concorso bandito dal Fai. «In questi ultimi 20 giorni – conclude Roberto Facchinetti – quando ormai la classifica generale viene aggiornata solo con i voti online, chiediamo davvero l’aiuto di tutti i bergamaschi perché l’obiettivo è di stimolare la partecipazione attiva di ognuno non solo per affetto, devozione o desiderio di tutela e valorizzazione ma per dimostrare come la collaborazione virtuosa tra società civile e istituzioni possa davvero dare risultati straordinari e rendere la nostra comunità in grado di competere e perché no primeggiare in una manifestazione tanto prestigiosa e di livello nazionale». Quando quando nei primi mesi del 2019 verrà comunicata la classifica dei risultati finali del 9° censimento del FAI a seguito della verifica e registrazione degli ultimi voti cartacei, sapremo se l’appello accorato a favore del Santuario più amato da San Giovanni XXIII, il Papa Buono, sarà rimasto inascoltato o meno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA