Mercatini, frittelle e burattini Torna la Sagra della Mela

Mercatini, frittelle e burattini
Torna la Sagra della Mela

Sabato 19 e domenica 20 ottobre torna a Piazza Brembana la «Sagra della mela e dei prodotti tipici».

I colori e i sapori di una Valle squisita, tutta da gustare. Sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019 torna a Piazza Brembana la «Sagra della Mela e dei prodotti tipici», organizzata per il decimo anno consecutivo dall’Associazione frutticoltori agricoltori Valle Brembana (Afavb). Un appuntamento ormai consacrato a evento vallare fra i più gettonati e apprezzati, grazie al sostegno di consorzio Alto Brembo, Comune e Pro Loco Piazza Brembana. «Le premesse primaverili – spiega Pinuccio Gianati, presidente Afavb – sono state particolarmente critiche, con temperature rigide sino a maggio e grandinate fuori stagione che ad aprile hanno colpito i frutteti in fiore. Godiamo comunque di un raccolto di alta qualità, diretta conferma della bontà dell’impegno sostenibile portato avanti dai nostri soci in tutta la Val Brembana, presidio importante e modello di sviluppo virtuoso».

L’Afavb è nata a Moio de’ Calvi, dove ci sono sede sociale, Campo scuola «Arcobaleno delle Mele» e Campo scuola ecologico. Vanta oltre venticinque anni di impegno, con migliaia di piante messe a dimora in tutti i paesi della Valle Brembana. L’impegno dei frutticoltori ha reso possibile il recupero di molti terreni, altrimenti abbandonati. La consulenza di tecnici esperti ha consentito di selezionare una qualità di alto livello (garantita dal marchio di qualità che richiama i colori di Arlecchino) ottimizzando la resa dei frutteti e valorizzando al meglio le proprietà dei terreni. Le analisi hanno confermato che la Valle Brembana ha ottime peculiarità, addirittura superiori a quelle di zone più rinomate.

L’appuntamento del 19 e 20 ottobre a Piazza Brembana propone innanzitutto la vendita diretta al pubblico delle mele prodotte in Valle, per sostenere l’attività di Afavb.  Ogni anno la Sagra richiama migliaia di visitatori, grazie alla accurata selezione degli espositori di prodotti tipici (saranno decine sia sabato che domenica) ed alla varietà di proposte didattiche e culturali. Si parte sabato (dalle 9 alle 20) con mercatini e prodotti tipici. Al lavoro ci saranno gli allievi dell’Abf di San Giovanni Bianco per la valutazione tecnica delle mele (in concorso le migliori Golden e Topaz, nonché la Renetta del Canada più grossa), ma anche i ragazzi dell’Istituto Alberghiero di San Pellegrino Terme, che prepareranno gustose frittelle di mele. In tutta l’Alta Valle Brembana i ristoranti convenzionati proporranno menu a tema a prezzo calmierato e due aree ristoro saranno disponibili nell’area espositiva, a cura di Gastronomia Pasticci e Capricci, Albergo Piazza Brembana ed Azienda Agricola Della Fara. Nel pomeriggio di sabato ad animare la festa dalle 14.30 saranno i burattini di Virginio Baccanelli (proporrà Gioppino e la vendetta della Strega Maccherona) e le note del gruppo folkloristico I Sifoi di Bottanuco, la cui formazione con flauti di pan risale addirittura al 1867. Per i bambini ci sarà una «buona merenda» a base di mele, ma non mancheranno baröle e vin brulé grazie alla Polisportiva Fratelli Calvi. Alle 19 verrà proposta la cena «Valbrembana in tavola», seguita da intrattenimento musicale. Durante la giornata (anche domenica) saranno possibili voli in elicottero grazie ad Altitude Helicopter del noto alpinista Simone Moro.

Domenica apertura dei banchi vendita dalle 9, mentre dalle 10 sarà attiva un’ area con i giochi in legno di una volta. Sempre alle 10, sul palco di via Belotti, il tecnico Adriano Gadaldi proporrà una lezione pratica di potatura. Alle 11 verranno presentati l’attività Afavb e, soprattutto, i dieci anni di Sagra della Mela. Fra bancarelle e visitatori ci saranno le incursioni del Duo Meroni Zamboni, con «Clown spaventati panettieri». Confermate naturalmente le postazioni di ristoro, le caldarroste e, alle 16, l’intervento delle autorità e le premiazioni dei concorsi. In gara i commercianti locali per la più bella vetrina a tema ed gli appassionati di fotografia, cui è stato dedicato uno specifico contest. Sul sito www.sagramela.it e al numero 345.9576460 sono disponibili dettagli e programma completo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA