Rubano cellulari e minicross a coetanei Denunciati tre ragazzi di 18 e 19 anni
Le immagini degli atti vandalici ricostruiti attraverso le telecamere

Rubano cellulari e minicross a coetanei
Denunciati tre ragazzi di 18 e 19 anni

Si sono resi protagonisti di vari furti e atti vandalici. Bottino da seimila euro. La refurtiva nascosta nel garage di casa. L’operazione dei carabinieri di Villa d’Almè.

Tre smarthphone rubati a coetanei fuori da un locale e uno addirittura all’interno della sagrestia della chiesa parrocchiale di Villa d’Almè. Sono stati denunciati tre giovani – due ragazzi di 18 e 19 anni e una ragazza di 19 anni – dai militari della stazione dei Carabinieri di Villa d’Almè.

La bici elettrica rubata

La bici elettrica rubata

I ragazzi si sono resi protagonisti di una serie di furti e di danneggiamenti nella zona di Sorisole, Almè e Villa d’Almè: oltre al furto di smartphone è stato contestato anche quello di una bici elettrica e di una minicross per un valore complessivo di 6 mila euro. La refurtiva è stata trovata nel garage di casa di uno dei tre ragazzi.

Il ritrovamento della mini cross

Il ritrovamento della mini cross

Sempre gli stessi giovani avrebbero danneggiato la porta d’ingresso di un condominio di Almè e un albero con le decorazioni natalizie in Piazza Lemine di proprietà dell’amministrazione comunale. Al termine dell’attività tutta la refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari da parte dei Carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA