Alcol 4 volte il limite, fugge Ultrà inseguito e arrestato

Alcol 4 volte il limite, fugge
Ultrà inseguito e arrestato

Cinquantenne già gravato da due Daspo, ha malmenato un carabiniere che lo ha bloccato. Tasso oltre 2 g/l.

Ubriaco alla guida della sua auto, quando i carabinieri della stazione di Casazza gli hanno intimato l’alt, si è dato alla fuga. Raggiunto e bloccato, ha reagito, colpendo un militare dell’Arma durante la breve colluttazione. Per questo un cinquantenne, volto noto della Curva Nord dell’Atalanta, oltre che già destinatario di due Daspo, i divieti di avvicinamento alle strutture sportive durante le partite, è stato tratto in arresto: deve rispondere dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Sottoposto all’alcoltest, è risultato avere un tasso alcolico quattro volte superiori i limiti di tolleranza previsti dal Codice della strada: quasi 2,5 grammi per litro, a fronte di una tolleranza massima pari a 0,5.

L’episodio è avvenuto attorno alle 4,30 della notte tra sabato e domenica 28 febbraio: i carabinieri di Casazza erano impegnati, a Casazza, nell’attività di controllo del territorio, quando hanno visto arrivare l’auto condotta dal cinquantenne ultrà. Immediato l’alt, ma il conducente ha proseguito, accelerando.

Inseguito e raggiunto all’altezza del territorio comunale di Entratico, l’automobilista è stato appunto bloccato al termine di una colluttazione (al carabiniere saranno dati tre giorni di prognosi). Il pm di turno, Franco Bettini, ne ha disposto la custodia in carcere: lunedì 1 marzo, in mattinata, ci sarà il processo per direttissima. L’ultrà ha anche rimediato una sanzione per aver violato il coprifuoco anticovid.


© RIPRODUZIONE RISERVATA